Bilancio

La visibilità sulla modalità di gestione della Pubblica Amministrazione è una sensibilità morale, prima che un obbligo imposto da norme.
La trasparenza è ingrediente fondamentale dell’assunzione di responsabilità e garantisce non solo il rispetto formale del principio di eguaglianza, ma si pone come stimolo alla rimozione di quegli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono al cittadino di partecipare fattivamente all’organizzazione politica, economica e sociale del nostro paese.

  • Istituzione del “bilancio informativo” quale strumento capace di informare i cittadini su obiettivi, scelte, spese e finanziamenti.
    Si tratta di un primo importante passo verso la pubblicazione sistematica e semplice di tutti i dati contabili e informativi che identificano gli investimenti, i servizi forniti (biblioteca, teatro, sedi concesse alle associazioni, impianti sportivi, etc.), i costi della gestione amministrativa, l’istruzione, la cultura.
    Grazie alle informazioni fornite sarà possibile dare maggior importanza al perché delle scelte operate e alle conseguenti coperture previste.
  • Impegno e attenzione affinché ci sia una costante informazione e la massima trasparenza sulle scelte operate dall’Amministrazione;
  • Ricerca sistematica di risorse finanziarie (fondi straordinari, europei, regionali) da destinare alla realizzazione di opere pubbliche, alla conservazione del patrimonio e alla valorizzazione del paese.